Seleziona una pagina

La Pasqua possa incoraggiarci a praticare lo scandalo dell’amore incondizionato, a compiere gesti inconsulti improntati alla “banalità del bene”, a sognare una pacificazione tra i popoli oltre le regole e le logiche degli uomini e delle donne.

Che questa Pasqua del 2022 possa sostenere gli abbracci tra il popolo ucraino ed il popolo russo nella nostra Italia e dappertutto, non per confondere oppresso ed oppressore, ma per affermare che il pungiglione della morte si è spezzato, che i ricchi ed i violenti sono rimasti a mani vuote ed il sofferente ha avuto la forza di non cedere all’odio.

Auguri per una Resurrezione dei cammini di pace #abbraccioperlapace

Rete di Economia Civile Sale della Terra