Seleziona una pagina
L’apertura del Caffè dell’Orto Torino nella ̀ Lo Spaccio di cultura – Borgo San Paolo ha consolidato la collaborazione che da anni portiamo avanti con la Rete Italiana di Cultura Popolare, confermando l’importanza di fare rete per offrire servizi alla comunità e fornire occasioni di inclusione sociale e lavorativa a persone con fragilità.
 
Siamo lieti di condividere il successo del Festival delle Culture Popolari 2023 organizzato dalla Rete Italiana di Cultura popolare al quale ha partecipato anche il Presidente della nostra Rete, Angelo Moretti.
 
Proprio la realizzazione delle Portinerie di comunità (3 in anni) e la creazione dell’ecosistema della Rete delle Portinerie di comunità sono tra i risultati più importanti delle azioni della Rete, all’interno del festival è stato presentato come si sono realizzate, dalla gestione alla sostenibilità economica, e siamo fieri che il nostro Caffè dell’Orto sia un luogo di ristoro e aggregazione all’interno di una realtà profondamente connessa alla comunità e al territorio.
 
In particolare sono stati presentati:
• Dati e numeri degli oltre 2.000 abitanti che si sono affidati ai servizi culturali, sociali e di prossimità dei tre presidi;
• Il modello di replicabilità, gli impatti e la proposta di social franchising;
• I 100 appuntamenti culturali nell’estate delle Portinerie: https://www.reteitalianaculturapopolare.org/…/dialoghi…;
• La pubblicazione in arrivo sul welfare di comunità;
• La partenza di un’autobiografia di comunità: un racconto fotografico collettivo degli abitanti;
• Il bike sharing in collaborazione con FIAB Torino Bici & Dintorni , che collega la Rete delle Portinerie di comunità;
• Il terzo volume del Dizionario che cura le parole, a cura del Fondo Tullio De Mauro: https://www.reteitalianaculturapopolare.org/il-potere…;
• La firma di un patto fra RSA Spalato e la Portineria di comunità di Borgo San Paolo