Seleziona una pagina

Francesco De Marco è stato ospite a Sicignano degli Alburni in occasione di New Oikos Forum dell’Economia e dell’innovazione sociale, evento che precede il FNEC Festival dell’economia civile.

Durante il suo intervento ha parlato del Caffè dell’Orto – Fattoria Sociale Orto di Casa Betania, nodo di welfare e di economia civile della nostra rete, di cui è il Direttore:

“L’obiettivo del nostro lavoro è il reinserimento socio-lavorativo di persone con fragilità: dal 2009 abbiamo effettuato percorsi per circa 60 persone, migranti ancora non inseriti al meglio nel tessuto sociale, persone con problemi di tossicodipendenza, persone diversamente abili, soggetti in misura alternativa alla detenzione o ex-detenuti. La struttura di circa 700 metri quadri è dotata di un bar, una serra, un orto all’aperto, un’area barbecue, un parco giochi e una piccola falegnameria; il bar, nato nel 2012, è oggi il motore economico della nostra attività.
Siamo inoltre un locale no-slot e no-azzardo.

Oggi siamo una realtà frequentata quotidianamente da centinaia di persone che dà lavoro a 14 persone, ma quando ho iniziato a lavorare all’orto, nel 2014, eravamo in una fase embrionale, poco conosciuti, e i progetti rappresentavano la linfa vitale della struttura: inizialmente accolti dalla diffidenza – ricordo ancora le “paure” dei genitori, nel corso del primo campo solare, quando guardavano le persone in misura alternativa – capii presto che la vera missione del progetto era di non chiuderci a riccio ma riuscire ad abbattere il pregiudizio.

Così siamo passati dall’essere “il luogo dove si tengono i carcerati” a diventare la fattoria sociale con uno dei bar più frequentati della città. La visione errata che il mondo del sociale debba essere legato all’assistenzialismo deve essere smontata a favore di quella che considero come la vera sfida del terzo settore: il sociale può produrre economia e può e deve camminare sulle proprie gambe.

L’imprenditoria sociale può trasformare uno svantaggio in un’opportunità”.

Francesco De Marco è intervenuto nella tavola dal tema “Per un’economia più giusta. Cooperazione, associazionismo, partecipazione per lo sviluppo delle aree interne”, insieme a rappresentanti di diverse realtà del mondo della cooperazione e non solo, come Legacoop campania, Confcooperative Salerno, Hearth, Eteria Cooperativa Sociale, Fondazione Comunità Salernitana, Giardino Pedagogico “Mimì e Peppino”, JustMO’, FQTS – Formazione Quadri Terzo Settore, Next Nuova Economia per Tutti e ANCI.

📷 © La Balena