Seleziona una pagina

Il video realizzato in occasione di Vinestate 2023, che traccia il bilancio – più che positivo – della manifestazione arrivata alla 48esima edizione, capace di attrarre migliaia di visitatori che hanno avuto modo di apprezzare i vini proposti dalle 26 cantine partecipanti, espressione delle eccellenze enologiche del territorio, tra le quali eravamo presenti anche noi con le produzioni della nostra Agricoltura Coesiva Sale della Terra.

«L’agricoltura è sempre stato un fattore di coesione sociale – le parole del Presidente Angelo Moretti nel corso della manifestazione – ed è un settore che è sempre andato a braccetto con il Sannio: in troppi contesti però, ultimamente, l’agricoltura, con i finanziamenti che riesce a intercettare, si caratterizza per un alto grado di tecnologia ma senza riuscire a creare coesione; le cooperative di contoterzisti che vengono a lavorare nei nostri terreni troppo spesso non sono del posto e non creano un vero valore aggiunto per l’economia locale.

Il nostro obiettivo è di restituire alla terra la sua capacità di creare coesione: l’agricoltura ha sempre fatto questo storicamente, ultimamente stava perdendo questo valore e noi stiamo cercando di recuperarlo».

Il Presidente Moretti ha chiosato l’intervento risaltando con orgoglio l’importanza di ricevere il Premio Marzani, di cui è stato recentemente insignito per il lavoro di costruttore di pace messo su con il MEAN – Movimento Europeo di Azione Nonviolenta, creato e promosso dalla Rete di Economia Civile “Sale della Terra” insieme ad altre 35 realtà da tutta Italia.

Intervenuta anche Roberta Capuano, responsabile della comunicazione della nostra Rete, che ha presentato e descritto la Falanghina ConFine, ultimo arrivo della nostra Agricoltura Coesiva, le cui uve sono state coltivate proprio a Torrecuso,

Guarda il video: