Seleziona una pagina

Lo scorso 24 febbraio è stata inaugurata la “Piccola Casa della Salute” a Biccari, provincia di Foggia, alla presenza di una nutrita fetta di cittadinanza e di rappresentanti del partenariato del progetto “Piccole Comunità in salute”, finanziato da Fondazione con il sud, nell’ambito del quale sono state aperte finora 5 Piccole Case della Salute in altrettanti Piccoli Comuni del Welcome: Roseto Valfortore, San Giorgio La Molara, Sassinoro, Morcone e San Bartolomeo in Galdo.

Per la nostra rete era presente Giovanna Zollo, Cooperativa “Il Melograno” (partner di progetto), insieme a Gianfillipo Mignogna, sindaco del Comune di Biccari, Magda La Trofa, Presidente della Cooperativa di comunità Biccari, e Lucia Sissa, responsabile del monitoraggio di Croce Rossa Italiana

“Il progetto rappresenta un esperimento riuscito di partenariato e condivisione – le parole del sindaco Mignogna – con la capacità di fare rete tra più comuni e più istituzioni, sperimentando nei piccoli comuni delle aree interne dei modelli di assistenza alternativi, grazie soprattutto all’ausilio della telemedicina: un modo per incentivare la medicina di prossimità, in territori marginali come i nostri”.

Dello stesso parere Magda La Trofa, Presidente Cooperativa di Comunità Biccari: “Questo è un servizio che cerca di colmare quella grande lacuna, non solo geografica, tra centro e periferia, evitando che le persone più anziane debbano a mettersi in macchina per raggiungere Foggia o Lucera”.

“Croce Rossa è capofila del progetto “Piccole Comunità in Salute” – ha affermato Lucia Sissa della Croce Rossa Italiana, responsabile del Monitoraggio – e ci coordineremo con la ASL di Foggia soprattutto per la telemedicina e il telemonitoraggio, e crediamo fortemente nella capacità del progetto di mettere in rete i piccoli comuni delle aree interne, in quanto soggetti a una forte migrazione sanitaria e allo spopolamento”.