Seleziona una pagina
Abbiamo svolto ieri, presso la Cittadella del Welcome, un incontro con i mediatori linguistico-culturali dei SAI della Rete #SaledellaTerra di cui Musah Awudu è il coordinatore
 
A introdurre la discussione è stata Mariaelena Morelli, coordinatrice dei progetti di accoglienza della nostra Rete, che ha affermato la fondamentale importanza del ruolo del mediatore nell’équipe disciplinare dei SAI. A volte considerato come un semplice interprete o operatore, la figura del mediatore linguistico-culturale rappresenta in realtà un punto di vista unico con cui i beneficiari, ma anche i coordinatori e gli altri membri dell’équipe, possono confrontarsi, e la cui assenza può pregiudicare il buon esito di un percorso di accoglienza.
 
Importanza ribadita anche dall’esperienza di alcuni dei presenti, secondo i quali le circostanze più conflittuali sono state spesso risolte grazie al supporto dei mediatori, che hanno potuto fornire la giusta lettura di determinate situazioni
 
Musah Awudu ha poi affermato il dovere in capo ai mediatori di essere costantemente aggiornati sulle leggi, sull’attualità e sugli scenari socio-politici, in modo da essere in grado di fornire ogni tipo di risposta necessaria ai beneficiari. L’incontro di coordinamento si è concluso con l’impegno di riprendere costantemente il ciclo di incontri tra i mediatori, che in questo modo possono confrontarsi in modo continuo con le differenti esperienze territoriali