Seleziona una pagina

La sfida del Welcome – Gabriella Debora Giorgione

Prendersi cura del territorio non è impresa facile, lo sanno bene gli amministratori dei Comuni. Cosa si fa oggi? Cosa si può fare in futuro? Durante la Civil Week 2023, la rete dei Piccoli Comuni del Welcome è stata invitata a parlarne con Marco Boschini, coordinatore nazionale Comuni Virtuosi, Vito Di Mauro, sindaco di Aci Bonaccorsi (CT), Lucia Mantegazza, sindaca di Gessate (MI).

Per noi, presenti a Milano Rosanna Mazzia, sindaca di Roseto Capo Spulico e Presidente di Borghi Autentici d’Italia, ed Angelo Moretti, referente nazionale della Rete dei Piccoli Comuni del Welcome e presidente Rete Economia civile “Sale della Terra”.

La Rete del Welcome

Angelo Moretti ha ripercorso la storia del Manifesto per una Rete dei Piccoli Comuni del Welcome, fondata nel 2016 e che oggi conta 56 piccoli comuni italiani aderenti.

«Viviamo – ha detto tra le altre cose Moretti – una “schizofrenia demografica”: abbiamo aree con la densità di popolazione più alta al mondo e, insieme, aree con gli indici di spopolamento più alti d’Italia. Fenomeni di sovrapopolamento e spopolamento a distanza di 120/150 km. Solo che i comuni con meno di 5000 abitanti sono il 70% dell’Italia: quindi il paradosso è che Milano rappresenta l’eccezione mentre Roseto Capo Spulico la normalità».

La sfida del Manifesto del Welcome è stata quella di raccontare un modo diverso di concepire e immaginare il welfare, dunque…

CONTINUA A LEGGERE SU PICCOLICOMUNIWELCOME.IT