Seleziona una pagina

libertà partecipate

sale della terra

PIATTAFORMA LIBERTÁ PARTECIPATE

L’operato della rete consortile “Sale della Terra” si inserisce all’interno di una lunga storia di impegno sociale che si propone di accogliere, integrare, ospitare, generare valore per il territorio. La missione è quella di comprendere e contemplare finalità solidaristiche, di promozione e animazione delle comunità locali con una particolare attenzione al mondo carcerario.

Nella realtà gestita dalla rete “Sale della Terra” afferiscono e lavorano persone fragili, migranti ed anche soggetti  in esecuzione penale esterna  o sottoposti a sanzioni di comunità, detenuti ed ex detenuti.

Il trattamento carcerario e l’inclusione sociale, grazie ai buoni propositi promossi dalla “Piattaforma Libertà Partecipate” a partire dall’anno  2012, trovano espressione in una scelta progettuale che intende sperimentare percorsi penali condivisi dalla società civile e promuovere, in tal senso, l’incontro tra reo e società, al fine di non correre il rischio che il giudizio penale diventi pregiudizio sociale incancellabile.

In linea con quanto sancito dall’ Ordinamento Penitenziario (L.n. 354 e modifiche; art. 1, art. 15),  Libertà Partecipate partecipa in questo modo alla rivoluzione del sistema dell’esecuzione penale, promuovendo la funzione rieducativa della pena e la risocializzazione del detenuto, o meglio l’ auto-risocializzazione che miri all’attivazione di un percorso interno verso la rieducazione.

La spinta propulsiva della Piattaforma  tende ad  inserirsi nell’operato strategico di rafforzamento delle azioni di coordinamento tra gli Istituti penitenziari e gli Uffici epe, favorendo  la realizzazione di un sistema di “accoglienza globale”, percorsi di inclusione sociale e di re-inserimento lavorativo,  la definizione  di modi in cui, approcci integrati e multidisciplinari, possono contribuire al processo di “liberazione del reo” e dunque alla delicata fase post detentiva.

La proposta vuole offrire una risposta concreta alle preoccupazioni espresse dai detenuti che, seppur beneficiano di una “finestra sulla libertà” grazie a più ampie misure alternative all’esecuzione penale, restano comunque “prigionieri” del proprio destino, perché privi di una rete esterna accogliente e sicura, familiare o sociale che sia.

La good practise intrapresa registra risultati entusiasmanti tale da favorire ogni anno il  rilancio di  una serie di interventi riabilitativi efficaci: attraverso la strategia di intervento del case management,  assistiamo all’ attivazione di prese in carico integrate di accoglienza e reinserimento del reo nel contesto sociale, nonché di riconciliazione e mediazione penale direttamente su territorio  attraverso un’azione di sostegno al superamento degli ostacoli burocratici e di accesso alle misure alternative.

Oltre a creare opportunità di integrazione socio-lavorativa, la rete “Sale della Terra” è dalla parte del detenuto offrendogli anche un’accoglienza in caso di fruizione di permessi premio presso il Dormitorio Caritas “San Vincenzo de Paoli” secondo  normative di partenariato vigenti e  disciplinati, nei modi e nei tempi, dalle disposizioni del  Magistrato di competenza.

La rete di partenariato promossa dalla Piattaforma LP rappresenta e si conferma essere negli anni una concreta chance anche di prevenzione del rischio di potenziamento di circuiti  devianti (recidiva), dimostrando nel tempo ottima capacità inclusiva e di inserimento concreto nel circuito lavorativo (contratti di lavoro).

Ente gestore: Consorzio Sale della Terra

Responsabile: Adele Caporaso

Via San Pasquale 49,51,53 – Benevento

Via Giovanni della Casa, 19 – Benevento

3667102516

libertapartecipate@consorziosaledellaterra.it

libertapartecipatesdt@pec.it

Organigramma interno

Responsabile: Adele Caporaso
Psicologa – Responsabile Piattaforma Libertà Partecipate – Coordinatrice area penale del Consorzio Sale della Terra; referente per i rapporti Istituzionali (Ufficio Esecuzione penale esterna, Casa Circondariale, Comune, Enti territoriali coinvolti)

Libertà Partecipate

Storia di una pena andata a buon fine

NEWS

Processo al carcere – incontro con Aristide Donadio

Incontro venerdì 23 febbraio alle ore 20.00 presso la Libreria Masone Alisei, con Aristide Donadio, psicosociologo e curatore del saggio "Processo al carcere", Centro Gandhi Edizioni: si discuterà del tema della detenzione e dell'efficacia delle misure alternative per ridurre la recidiva del reato...

Terzo Settore e carcere, il garante dei detenuti Ciambriello organizza incontro a Napoli

Articolo di NTR24 Presso il “Centro-Non-Commerciale” del Consorzio Sale della Terra, al centro Direzionale di Napoli, il Garante campano dei Detenuti, Samuele Ciambriello, ha voluto radunare alcuni enti del Terzo Settore che storicamente si impegnano a favore delle persone detenute e ristrette...

I racconti di “Sale della Terra” – La storia di Massimiliano

Si è concluso il 30 novembre il progetto “Buono e giusto. Agricoltura e logistica per l'inclusione sociale 2023", realizzato dalla Cooperativa Sociale “Il Melograno” e finanziato dal Dipartimento per la Giustizia Minorile e di Comunità – Ufficio Distrettuale di Esecuzione Penale Esterna di Salerno...

Supporto alle famiglie dei detenuti, il Sannio presente con due associazioni alla Conferenza di Praga

Il 25 ottobre 2023, nella sala conferenze dell’Hotel Fitzgerald a Praga, si è tenuto con successo il workshop iniziale del progetto internazionale volto a sostenere le famiglie dei detenuti. Nel corso del workshop introduttivo per il sostegno alle famiglie dei detenuti, hanno partecipato oltre 30...

Presentazione “Alba di carta. Memorie di una prigionia” di Antonio Sauchella al circolo della stampa di Avellino

Ieri pomeriggio, presso il Circolo della Stampa di Avellino, si è tenuta la presentazione del libro dell'autore Antonio Sauchella, "Alba di carta. Memorie di una prigionia". Antonio lo conosciamo molto bene, attualmente lavora come operatore socio sanitario al Borgo Sociale di Roccabascerana e la...

Questa settimana nella nostra Rete!

Sono nati Gli Incredibirill la squadra di #Bowling di E' più bello insieme - centro sociale polifunzionale e della Fattoria sociale Villa Mancini: ogni lunedì gli uomini e le donne con disabilità dei due #CSP si alleneranno al Gaveli per prepararsi a gareggiare in un torneo (grandi novità a breve)...

Stamattina la firma del protocollo d’intesa tra il Tribunale di Benevento, l’Ufficio di Esecuzione Penale Esterna, il Garante dei detenuti della Regione Campania e la Rete “Sale della Terra”

Si è tenuta stamattina la firma del Protocollo di Intesa tra il Tribunale di Benevento, l’UEPE, il Garante Campano dei Detenuti e la Rete “Sale della Terra”, con l’obiettivo di realizzare programmi di intervento formativi, lavorativi e ricreativi di varia tipologia da realizzarsi in partenariato e...

Firma del Protocollo d’Intesa tra il Tribunale di Benevento, l’Ufficio di Esecuzione Penale Esterna, il Garante dei detenuti della Regione Campania e la Rete “Sale della Terra”

Lunedì 22 Maggio alle ore 10.30, al Terzo piano, aula 338, del Tribunale di Benevento, si terrà la firma del protocollo di intesa che verrà stipulato tra il Tribunale di Benevento, l’Ufficio Locale di Esecuzione Penale Esterna, il Garante dei Detenuti della Regione Campania e la Rete “Sale della...

Il video della presentazione del protocollo d’intesa con il Carcere di Benevento

  «L’impegno pluridecennale della Rete “Sale della Terra”, da sempre vicina al carcere di Benevento e alle persone detenute, è davvero meritorio – le parole di Gianfranco Marcello, Direttore della Casa Circondariale di Benevento, durante la firma del protocollo di intesa, venerdì 31 marzo –...

Firmato il protocollo d’intesa tra il Carcere di Benevento, la Rete “Sale della Terra” e il Garante Campano dei Detenuti.

Tenuta stamattina la conferenza stampa di presentazione del protocollo d’intesa tra il Carcere di Benevento, la Rete “Sale della Terra” e il Garante Campano dei Detenuti. L’obiettivo condiviso è di cambiare la visione del mondo carcerario riducendo la distanza tra detenuti e società esterna,...

Conferenza Stampa di presentazione del protocollo d’intesa tra il Carcere di Benevento, il Garante campano dei Detenuti e “Sale della Terra”

Venerdì 31 marzo, a partire dalle ore 10.30, presso la Casa Circondariale di Benevento, si terrà una conferenza stampa pubblica nella quale interverranno: Gianfranco Marcello, Direttore della Casa Circondariale di Benevento, Samuele Ciambriello, Garante Campano delle persone private della libertà...

Gli Stati Generali dell’Area Welfare “Sale della Terra”, il resoconto di una giornata al femminile

Lunedì 6 marzo c'è stato un altro incontro degli Stati Generali della nostra Rete, stavolta dedicati ai nodi di Welfare della nostra variegata rete. Da Sabrina Autorino e Anna Serenelli del Borgo Sociale Roccabascerana adAdele Caporaso della Piattaforma Libertà Partecipate, da Mariaelena Morelli...

Ottimi risultati nel 2022 per il progetto “Buono e Giusto” della piattaforma Libertà Partecipate

Concluso il progetto “Buono e Giusto. Agricoltura e logistica per l’inclusione sociale 2022”, realizzato dalla Cooperativa Sociale “Il Melograno” e finanziato dal Dipartimento per la Giustizia Minorile e di Comunità – Ufficio Distrettuale di esecuzione penale esterna di Salerno, nato con l’intento...

Sale della Terra tra le esperienze del libro di Borgomeo “Sud. Il capitale che serve”

La nostra Rete raccontata in un capitolo del libro "Sud. Il capitale che serve", edito da Vita e Pensiero e scritto da Carlo Borgomeo, Presidente di Fondazione CON IL SUD. Il testo offre un'ottima lettura della storica 'questione meridionale', fornendo degli spunti interessanti sia sulle cause del...

L’esperienza della Piattaforma Libertà Partecipate raccontata al convegno “Tra cura e giustizia” in Umbria

Libertà Partecipate è la piattaforma di lavoro, la cui è responsabile per "Sale della Terra" è la D.ssa Adele Caporaso, che dal 2012 si occupa di accoglienza e reinserimento socio-lavorativo per ex detenuti e detenuti, dimostrando nel tempo, tramite studi certificati* come la recidiva del reato...

«Una seconda possibilità» – SaledellaTerra Siamo Noi

di Francesco Boffa Adele Caporaso è la responsabile della Piattaforma Libertà Partecipate, nata con l’obiettivo di promuovere la funzione rieducativa della pena e la risocializzazione del detenuto, secondo quanto stabilito dall’Ordinamento Penitenziario e dalla Costituzione. “Troppo spesso,...

La politica incontra il carcere

Oggi alle 15.00 si terrà un importante convegno promosso dal Samuele Ciambriello - Garante campano dei detenuti d’intesa con la Conferenza dei Garante regionali e territoriali dei diritti delle persone sottoposte a misura restrittiva della libertà personale, presso l’aula del Consiglio regionale...

Tavola Rotonda all’Orto di Casa Betania con Samuele Ciambriello, Garante campano dei detenuti

Lunedì 23 Maggio, Giornata della legalità, al Caffè dell’Orto di Casa Betania, si è tenuta la presentazione della Relazione Annuale 2021 del Garante Campano delle persone sottoposte a misura restrittiva della libertà personale, Samuele Ciambriello, realizzata in collaborazione con l’Osservatorio...

Presentazione della Relazione Annuale 2021 del Garante Campano dei detenuti

Lunedì 23 Maggio alle ore 16, presso il Caffè dell'Orto - Fattoria Sociale Orto di Casa Betania ci sarà la presentazione della Relazione Annuale 2021 del Garante Campano delle persone sottoposte a misura restrittiva della libertà personale, Samuele Ciambriello - Garante campano dei detenuti Un...

Libertà Partecipate – un’occasione di riscatto

Le azioni di punta della Rete "Sale della Terra" sono volte all'obiettivo di inclusione sociale e lavorativa di persone in fasce di fragilità: dall'accoglienza integrata dei migranti tramite i SAI ai percorsi di riconquista di autonomia di vita di persone con disabilità, con le attività svolte nei...