Seleziona una pagina

SAI – comune di

roseto capo spulico

Il Progetto Sai del Comune di Roseto Capo Spulico nasce nel 2017 per l’accoglienza di nuclei familiari per 25 posti. Dal primo marzo del 2021, ente gestore diventa la Coop Il Melograno. In accoglienza, erano presenti già due famiglie: una coppia di arabi, lei marocchina e lui libico, ed una famiglia nigeriana di 4 persone, padre, madre e due bimbe: Blessing e Souces.

L’équipe è organizzata e multidisciplinare. Dall’organizzazione dei singoli servizi e dallo strumento del progetto personalizzato, di cui l’équipe si è dotata, si evince una presa in carico volta all’autonomia dei beneficiari, grazie anche ad una rete territoriale in fase di costruzione: gli operatori sono molto attivi sul territorio, in quanto fanno parte di diverse associazioni e hanno molte idee per favorire i percorsi di inclusione sociale.

In merito all’inserimento sociale l’educatore professionale, in collaborazione con gli altri operatori, ha attivato due laboratori: il laboratorio “Vivere Quotidiano” che, attraverso una serie di attività (lezione teorica, accompagnamento dei beneficiari presso i gestori dei servizi commerciali), ha lo scopo di aumentare le competenze linguistiche dei beneficiari e sviluppare la loro autonomia nell’accesso ai servizi offerti del territorio; e il laboratorio “SAI Pesco Anch’Io” con lo scopo di avvicinare i beneficiari agli antichi mestieri, come quello del pescatore.

Roseto Capo Spulico è uno dei 73 Piccoli Comuni Welcome della omonima Rete, che oggi è animata dalla Rete nazionale di Economia civile “Consorzio Sale della Terra”. Il piccolo comune calabrese, guidato per il secondo mandato consecutivo dal sindaco Rosanna Mazzia, ha vinto, nel 2020, il Premio Nazionale “Comuni di Economia Civile” di Next Nuova Economia e della Scuola nazionale di Economia civile di Stefano Zamagni, Leonardo Becchetti e Luca Raffaele.

Ente gestore:
Coop Soc “ Il Melograno”

Coordinatrice:
Giada Minera

Via Taranto snc, Roseto Capo Spulico (CS)

 098 11896626

saicomunerosetocapospulico@gmail.com

Organigramma interno

Coordinatrice: Giada Minera
Operatrice all’accoglienza: Sonia Morselli
Operatrice all’accoglienza: Vittoria Pirillo
Operatore all’accoglienza: Andrea Laurito
Mediatore: Waheed Faizy
Operatore legale: Valentina Golia
Assistente sociale: Antonella Corrado
Psicologa: Marica Settembrini
Operatore all’integrazione: Luca Gargalione
Insegnante di Italiano: Francesco Civale

NEWSai

Ex pluribus unum. Il Papa e il Welcome – prima Giornata Mondiale dei Bambini

di Gabriella Debora Giorgione   San Salvatore di Fitalia (Me) e Bisacquino (Pa) sono i due Piccoli Comuni del Welcome...

I SAI siciliani in visita dal Papa

di Gabriella Debora Giorgione Andiamo dal Papa! #GMB Tutte la comunità di San Salvatore di Fitalia, Bisacquino e...

Giornata del rifugiato / coordinamento dei progetti SAI del Comune di Palermo

Venerdì Fabrizio Laudicina, coordinatore del SAI "Casa Kemonia" Palermo "Sale della Terra" e del SAI MSNA "Sale della...

Supervisione di équipe al SAI di Torrecuso

Lavorare quotidianamente nella relazione d’aiuto in un progetto SAI rappresenta un’esperienza complessa: nell’essere...

Il monitoraggio interno dell’andamento dei progetti SAI / 3° giorno

di Gabriella Debora Giorgione Ieri si è conclusa la visita siciliana di Giulio Ricotti, coordinatore di tutti i...

Il monitoraggio interno dell’andamento dei progetti SAI / 2° giorno

di Gabriella Debora Giorgione Ieri siamo stati nel Comune di San Salvatore di Fitalia dove Giulio Ricotti,...

DIT Salento: il punto delle attività del nodo pugliese

Nei giorni scorsi si è tenuto il DIT Salento, la riunione periodica di tutti i collaboratori e collaboratrici...

Il monitoraggio interno dell’andamento dei progetti SAI

di Gabriella Debora Giorgione Ieri in Sicilia è arrivato Giulio Ricotti che è il coordinatore di tutti i progetti del...

“Fragneto Music Lab”, un laboratorio di integrazione a suon di musica

Un intenso percorso avviato nel febbraio 2023, con il coinvolgimento di musicisti talentuosi ed esperti tutor,...

Palermo, i margini al centro (VIDEO)

Da accolti ad accoglienti: questo il senso della "rivoluzione gentile" che condividiamo con la Rete delle Portinerie...