SAI – comune di

baselice

Il Progetto SAI di Baselice nasce nel 2017 ed è finalizzato ad accogliere nuclei familiari fino a 12 persone.

Il progetto non si limita alla sola distribuzione di Vitto e Alloggio ma include, in maniera complementare, misure di assistenza sanitaria e Psicologica, mediazione linguistico-culturale, orientamento Legale, servizi per la formazione e percorsi individuali di inserimento socio lavorativo. Al fine di favorire la conquista della piena autonomia attivando processi di sviluppo attraverso cui, le singole persone, possano ricostruire le proprie capacità di scelta e progettazione.

Il primo inserimento di un nucleo familiare risale al 22 dicembre 2018, da allora sono stati accolti 4 nuclei familiari di diverse nazionalità : Gambiani , Siriani , Turchi e Nigeriani, per un totale di 12 persone.

I beneficiari senza la licenza di terza media hanno frequentato regolarmente il CPIA di Pietrelcina , conseguendo attestati A1 e A2. Per integrare la conoscenza della lingua italiana il Progetto garantisce laboratori interni di Alfabetizzazione e di educazione civica e un corso interno di Orientamento al lavoro mirato a fornire gli strumenti utili all’inserimento socio-lavorativo e abitativo nella nuova realtà territoriale.

Ente gestore:
Coop Soc “ Il Melograno”

Responsabile:
Pellegrino Iuliano

Via Santa Maria n. 83, Baselice (BN)

340 6754394

Sprarbaselice.famiglie@gmail.com

Organigramma interno

Coordinatore: Pellegrino Iuliano
Operatrice all’integrazione: Valentina Moccia
Operatrice all’accoglienza: Marta Paolozza
Educatrice:
Operatrice all’infanzia:
Assistente sociale: Carmelina Lupo
Mediatore culturale: Waheed Faizy
Operatore legale: Nicola Brunetti
Psicologa: Valentina Iampietro

NEWSai

Tecniche e risorse del fotovoltaico: concluso il corso “Alla luce del sole”

di Francesco Boffa  - Si è concluso il Corso di Formazione dal titolo “Alla luce del sole”, tenuto dal Professore...

Le chiavi di casa – Benvenuti a Petruro!

Da oggi Petruro Irpino conta 6 nuovi petruresi, questa volta stabili e non di passaggio. Da Damasco, il canto di...

Sentirsi comunità: il senso della buona integrazione

Samsideen oggi aveva la giornata libera dal lavoro e dalle lezioni in Dad del secondo anno all’istituto professionale...

Complimenti a Sarah per il conseguimento della qualifica di OSS!

Con tanto sacrificio e determinazione, nonostante le difficoltà dovute anche al periodo storico, Sarah, beneficiaria...

Corsi di teatro sociale a Petruro Irpino

La bellissima Penelope, beneficiaria del Sistema di Accoglienza ed Integrazione (SAI) di Petruro Irpino, sta...

L’odissea di Mohamed e Najoua: è così difficile agevolare una vera integrazione?

Mohamed ha 34 anni, Najoua 20. Hanno 4 bellissime bambine. Una è nata a Benevento meno di 2 mesi fa. Mohamed e Najoua...

Concluso il percorso di Nancy e Thelma a Santa Paolina: vi auguriamo il meglio!

Il 30 Gennaio 2019, è arrivata nel progetto Sai/Siproimi (ex Sprar) Nancy, una donna nigeriana, con sua figlia Thelma....

L’integrazione di Yahya un anno dopo il percorso Sai/Siproimi

Dopo un anno di uscita dal SAI-SIPROIMI Yahya oggi ci dà il buongiorno così: " Ieri ho ritirato il mio certificato....

Il percorso di Joe a Pietrelcina

Joe stamattina ha ritirato il suo diploma del primo periodo didattico (scuola secondaria primo grado) presso il Cpia...

La fotografia come sguardo su di sé e sugli altri

Resoconto di un laboratorio con le donne beneficiarie di uno Sprar Dott.ssa Giulia Tesauro Psicologa Specializzanda in...