Seleziona una pagina

SAI – comune di

pietrelcina

Il progetto SAI, sistema di accoglienza ed integrazione, di Pietrelcina è un Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati e costituisce una rete di centri di “seconda accoglienza". Attivo dal 01/07/2017, è un progetto che vede la collaborazione del Comune di Pietrelcina, che è l'ente attuatore del progetto, e la Cooperativa Sociale Il Melograno, che è l'ente gestore ed opera per il Consorzio Sale della Terra, ispirandosi e seguendo la missione etica della Caritas Diocesana di Benevento.

La struttura, destinata ad ospitare trenta persone, uomini adulti, attualmente accoglie (in cinque appartamenti distribuiti sul territorio pietrelcinese) diciassette beneficiari provenienti da diversi Paesi: Nigeria, Gambia, Senegal, e Camerun. Il progetto si occupa dell’accoglienza di richiedenti/titolari di protezione internazionale e umanitaria e di inclusione sociale attraverso l’accesso ai diritti di cittadinanza, l’inserimento nel mondo lavorativo e in quello comunitario in tutte le sue dimensioni, con un duplice obiettivo:

1- la riconquista dell’autonomia individuale, intesa come capacità di progettare la propria vita e come concreta emancipazione dal bisogno di ricevere assistenza; 2- di pari passo, l’inclusione sociale, attraverso l'accesso ai diritti di cittadinanza, l’inserimento nel mondo lavorativo e in quello comunitario in tutte le sue dimensioni.

Come ogni progetto educativo e sociale pensato ed ideato con responsabilità, professionalità e dedizione, abbiamo una grande speranza: far incontrare i migranti e gli abitanti del nostro territorio e costruire una comunità dove la diversità venga letta come unicità di ogni singola Persona e quindi, come risorsa e forza e mai come limite e problema, per diventare insieme i protagonisti di un cammino di solidarietà e pace. Affinché ciò avvenga e vengano assicurati percorsi di formazione e di inserimento socio-lavorativo, il progetto ha stipulato protocolli d’intesa con diverse realtà associative e aziendali del paese: Pro Loco Pietrelcina, l’Azione Cattolica, l’ADS Scacchi Pietrelcina, lo Sporting Pietrelcina, l’Archeoclub, la Banda Musicale Città di Pietrelcina, la Società agricola Fontana dei Fieri.

il progetto ha stipulato protocolli d’intesa con diverse realtà associative e aziendali del paese: Pro Loco Pietrelcina, l’Azione Cattolica, l’ADS Scacchi Pietrelcina, lo Sporting Pietrelcina, l’Archeoclub, la Banda Musicale Città di Pietrelcina, la Società agricola Fontana dei Fieri. Il percorso di autonomia e inclusione sociale dei beneficiari è supportato da un’assistenza legale, sanitaria, abitativa, psicologica e socio-formativa e da laboratori permanenti interni allo SPRAR, ciascuno dei quali organizzato e gestito dalle professionalità specifiche presenti all’interno dell’ équipe:

Ente gestore: Coop. Soc. Il Melograno

Responsabile: Antonietta Caroscio

Via Roma 106, Pietrelcina (BN)
0824991182
sprarpietrelcinasdt@gmail.com
Organigramma interno
Coordinatrice: Antonietta Caroscio
Psicologa: Concetta Caporaso
Mediatore culturale: Yankuba Darboe
Operatrice all’accoglienza: Valeria Crafa
Operatrice all’accoglienza: Filomena Crafa
Operatore all’accoglienza: Michele Forgione
Educatrice professionale: Alba Zenca
Educatrice professionale: Angela Fariello
Operatore all’integrazione: Mauro Ruggiero
Assistente sociale: Francesca Barricella
Psicoterapeuta: Alfonso Gagliarde
Operatrice legale: Valeria Faiella

NEWSai

Il percorso di Alassan

Giorno speciale per il SAI (Sistema di Accoglienza ed Integrazione) "Sale della Terra" del piccolo comune welcome di...

Dall’integrazione al lavoro

Mohammed arriva nel Piccolo Comune Welcome di Sassinoro nell’ottobre del 2019. Titolare di permesso di soggiorno per...

Tecniche e risorse del fotovoltaico: concluso il corso “Alla luce del sole”

di Francesco Boffa  - Si è concluso il Corso di Formazione dal titolo “Alla luce del sole”, tenuto dal Professore...

Le chiavi di casa – Benvenuti a Petruro!

Da oggi Petruro Irpino conta 6 nuovi petruresi, questa volta stabili e non di passaggio. Da Damasco, il canto di...

Sentirsi comunità: il senso della buona integrazione

Samsideen oggi aveva la giornata libera dal lavoro e dalle lezioni in Dad del secondo anno all’istituto professionale...

Complimenti a Sarah per il conseguimento della qualifica di OSS!

Con tanto sacrificio e determinazione, nonostante le difficoltà dovute anche al periodo storico, Sarah, beneficiaria...

Corsi di teatro sociale a Petruro Irpino

La bellissima Penelope, beneficiaria del Sistema di Accoglienza ed Integrazione (SAI) di Petruro Irpino, sta...

L’odissea di Mohamed e Najoua: è così difficile agevolare una vera integrazione?

Mohamed ha 34 anni, Najoua 20. Hanno 4 bellissime bambine. Una è nata a Benevento meno di 2 mesi fa. Mohamed e Najoua...

Concluso il percorso di Nancy e Thelma a Santa Paolina: vi auguriamo il meglio!

Il 30 Gennaio 2019, è arrivata nel progetto Sai/Siproimi (ex Sprar) Nancy, una donna nigeriana, con sua figlia Thelma....

L’integrazione di Yahya un anno dopo il percorso Sai/Siproimi

Dopo un anno di uscita dal SAI-SIPROIMI Yahya oggi ci dà il buongiorno così: " Ieri ho ritirato il mio certificato....