Seleziona una pagina

SAI – comune di

pietrelcina

Il progetto SAI, sistema di accoglienza ed integrazione, di Pietrelcina è un Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati e costituisce una rete di centri di “seconda accoglienza". Attivo dal 01/07/2017, è un progetto che vede la collaborazione del Comune di Pietrelcina, che è l'ente attuatore del progetto, e la Cooperativa Sociale Il Melograno, che è l'ente gestore ed opera per il Consorzio Sale della Terra, ispirandosi e seguendo la missione etica della Caritas Diocesana di Benevento.

La struttura, destinata ad ospitare trenta persone, uomini adulti, attualmente accoglie (in cinque appartamenti distribuiti sul territorio pietrelcinese) diciassette beneficiari provenienti da diversi Paesi: Nigeria, Gambia, Senegal, e Camerun. Il progetto si occupa dell’accoglienza di richiedenti/titolari di protezione internazionale e umanitaria e di inclusione sociale attraverso l’accesso ai diritti di cittadinanza, l’inserimento nel mondo lavorativo e in quello comunitario in tutte le sue dimensioni, con un duplice obiettivo:

1- la riconquista dell’autonomia individuale, intesa come capacità di progettare la propria vita e come concreta emancipazione dal bisogno di ricevere assistenza; 2- di pari passo, l’inclusione sociale, attraverso l'accesso ai diritti di cittadinanza, l’inserimento nel mondo lavorativo e in quello comunitario in tutte le sue dimensioni.

Come ogni progetto educativo e sociale pensato ed ideato con responsabilità, professionalità e dedizione, abbiamo una grande speranza: far incontrare i migranti e gli abitanti del nostro territorio e costruire una comunità dove la diversità venga letta come unicità di ogni singola Persona e quindi, come risorsa e forza e mai come limite e problema, per diventare insieme i protagonisti di un cammino di solidarietà e pace. Affinché ciò avvenga e vengano assicurati percorsi di formazione e di inserimento socio-lavorativo, il progetto ha stipulato protocolli d’intesa con diverse realtà associative e aziendali del paese: Pro Loco Pietrelcina, l’Azione Cattolica, l’ADS Scacchi Pietrelcina, lo Sporting Pietrelcina, l’Archeoclub, la Banda Musicale Città di Pietrelcina, la Società agricola Fontana dei Fieri.

il progetto ha stipulato protocolli d’intesa con diverse realtà associative e aziendali del paese: Pro Loco Pietrelcina, l’Azione Cattolica, l’ADS Scacchi Pietrelcina, lo Sporting Pietrelcina, l’Archeoclub, la Banda Musicale Città di Pietrelcina, la Società agricola Fontana dei Fieri. Il percorso di autonomia e inclusione sociale dei beneficiari è supportato da un’assistenza legale, sanitaria, abitativa, psicologica e socio-formativa e da laboratori permanenti interni allo SPRAR, ciascuno dei quali organizzato e gestito dalle professionalità specifiche presenti all’interno dell’ équipe:

Ente gestore: Coop. Soc. Il Melograno

Responsabile: Valeria Crafa

Via Roma 106, Pietrelcina (BN)
0824991182

pietrelcina.saiordinari@gmail.com

Organigramma interno

– Coordinatrice: Valeria Crafa
– Psicologa: Concetta Caporaso
– Mediatrice culturale: Manuela Romano
– Mediatore culturale: Matar Mohamed
– Operatrice all’accoglienza: Virginia Caruso
– Operatrice all’accoglienza: Valentina Parrella
– Operatore all’accoglienza: Michele Forgione
– Educatrice professionale: Arianna Palumbo
– Insegnante L2: Angela Fariello
– Operatrice all’integrazione: Filomena Crafa
– Operatore all’integrazione: Lucido Gubitosi
– Assistente sociale: Bionda Gerardo
– Operatore legale: Daniele De Medici

NEWSai

I racconti del welcome: facciamo tappa a Santa Paolina! (VIDEO)

Intervista a Mohammed, Ranja e Rafik, 3 dei 20 beneficiari accolti nel Progetto di accoglienza diffusa SAI "Sale della...

Consegna degli attestati di partecipazione del Progetto “Buon Lavoro”

Alcuni beneficiari dei progetti di accoglienza diffusa SAI "Santa Paolina" e SAI "San Bartolomeo in Galdo" hanno...

I numeri dell’accoglienza diffusa in Italia

di Gabriella Debora Giorgione su VITA NO PROFIT I dati del 2022 parlano del 25% in più rispetto al 2021 di persone...

Dialoghi sull’abitare: compila il questionario dei SAI salentini sulla difficoltà di trovare alloggi

Lo scorso 5 ottobre i SAI "Sale della Terra" salentini, ovvero Tricase, Tricase MSNA e Tiggiano, hanno realizzato un...

I racconti del welcome – Ahmed castelpotano doc

"Castelpoto è Welcome nel DNA", così il sindaco Vito Fusco sul paese in provincia di Benevento che fa parte della Rete...

Speranza: una barca nella piazza di Tricase per un messaggio di pace

I progetti salentini di accoglienza diffusa Sai Tricase "Sale della Terra" e SAI MSNA Tricase "Sale della Terra" hanno...

Accoglienza ucraini: arriva in extremis il via libera al rinnovo dei progetti

Con una nota diffusa nella notte tra il 29 e il 30 dicembre, la Protezione civile avvisa i Comuni della prosecuzione...

Il Natale … nei nostri SAI!

Dalla Campania alla Puglia, dalla Calabria alla Sicilia, nei comuni dove sono operativi i SAI - Sistema Accoglienza...

Accoglienza diffusa, si prosegue a singhiozzo

Il ministro dell'Interno emana l'atteso provvedimento di prosecuzione dei progetti Sai. Ma solo per due mesi e non per...

“Tra Lampedusa e l’Ucraina. Come il mercato del lavoro e le comunità locali stanno rispondendo alle sfide del fenomeno migratorio?” – Convegno a Poznan

Lo scorso 29 novembre a Poznań, Polonia, si è svolto il convegno intitolato: "Tra Lampedusa e l’Ucraina. Come il...