Seleziona una pagina

SAI – comune di

roccabascerana

Il progetto SAI di Roccabascerana nato a marzo 2014, finalizzato ad accogliere 30 richiedenti asilo politico e rifugiati, prevede la realizzazione di interventi di che superino la sola distribuzione di vitto e alloggio includendo, in maniera complementare, misure di assistenza sanitaria, mediazione linguistico-culturale, orientamento legale, servizi per la formazione e percorsi individuali di inserimento socio-lavorativo.

Obiettivo cardine è favorire un percorso verso la riconquista della propria autonomia attivando processi di sviluppo attraverso cui, le singole persone, possano ricostruire le proprie capacità di scelta e di progettazione, riacquistare la percezione del proprio valore, delle proprie potenzialità e opportunità.

Dal 2014, sono stati accolti circa 100 richiedenti asilo di diverse nazionalità: Nigeriani, Irakeni, Pakistani, Afgani, Somali, Ghanesi, Gambiani, Maliani, Senegalesi, Sudanesi, Egiziani, Bengalesi, Ivoriani e Guineani. Le forme di protezione finora riconosciute dalla Commissione Territoriale competente sono state 41 in totale: 4 Status di Rifugiato, 15 Protezione Sussidiaria, 22 Protezione Umanitaria. I beneficiari diniegati sono stati 27 e 9 sono ancora in attesa di esito o di convocazione in audizione.

Tutti i beneficiari frequentano o hanno frequentato regolarmente il Sistema Istruzione Adulti (CPIA) presso istituti di scuola pubblica. Ogni ospite dello Sprar, secondo il proprio livello di conoscenza e di padronanza della lingua italiana, Alfabetizzazione di Livello A1, di Livello A2 o Terza Media; la maggior parte di essi hanno conseguito la licenza media e altri livelli. Uno a giugno 2020 ha conseguito i quiz per la patente, mentre un altro è in via di conseguimento.

Al fine di facilitare l’apprendimento della lingua italiana, le lezioni a scuola sono integrate con un laboratorio di supporto, grazie a cui i beneficiari hanno l’occasione di sperimentarsi in simulazioni di situazioni di vita quotidiana rispetto ai percorsi di inserimento socio-lavorativo, il progetto ha strutturato un corso interno di Orientamento al Lavoro mirato a fornire tutti gli strumenti utili all’inserimento socio-lavorativo e abitativo nella nuova realtà territoriale. Gli inserimenti lavorativi finora realizzati sono:

nel settore agricolo, tessile, della ristorazione, dell’assistenza agli anziani, metalmeccanico, nel settore dell’interpretariato e della mediazione linguistica, sociale, addetto alle pulizie, nel settore commerciale e in quello turistico. Dieci sono le persone che hanno deciso di stabilirsi nel territorio locale al termine del progetto

Allo stato attuale, tra i corsi di formazione seguiti vi sono quelli di operatore agroalimentare, per estetista e parrucchiere, HACCP. Altri ospiti la vorano chi presso un forno-pasticceria del territorio, presso una rosticceria, reparto tessile. Altri beneficiari hanno svolto un tirocinio presso il Comune di Roccabascerana. Tre fanno parte della Cooperativa di comunità di Roccabascerana. Cinque, invece sono tesserati nella squadra di calcio Welcome United.

Ente gestore: Coop. Soc. Il Melograno

Responsabile: Giovanna Zollo

Via Santoro – Roccabascerana (AV)
Via Napoli – Benevento (BN)

0825995281

sprar.roccabasceranasdt@gmail.com

Organigramma interno

Coordinatrice: Giovanna Zollo
Educatrice professionale: Federica Gagliardi
Operatrice all’accoglienza: Valentina Parrella
Operatrice all’accoglienza: Michela Petrella
Operatrice all’integrazione: Raffaella Cantone
Operatore sociale: Antonio Fragnito
Mediatrice culturale: Sylwia Modzelewska
Operatore legale: Daniele De Medici
Psicologa: Anna Rainone
Educatore: Fabio D’Angelo

NEWSai

Il piccolo borgo patrimonio dell’accoglienza: battezzati ieri a Petruro Irpino due bimbi accolti nel SAI locale

Giornata di festa quella di martedì 21 giugno a Petruro Irpino, piccolo borgo tra i primi aderenti al Manifesto per...

Non solo mare e cielo

Donne e uomini, nel corso della storia, sono stati protagonisti di storie di viaggi e di speranza, lasciando i luoghi...

“Il paesaggio salentino e lo spopolamento” in mostra al Museo Castromediano di Lecce

Gli scatti realizzati dai rifugiati del Progetto SAI di Tricase raccontano di un altro Salento La provincia leccese...

Giornata del rifugiato 2022 – Costruiamo ponti, non muri

“Chiunque incontri è tuo fratello, figlio, figlia; non ci sono fratelli e sorelle di serie B, C e D. Su tutte le...

Giornata Mondiale del Rifugiato 2022 a Tiggiano

Il Giardino del Palazzo Comunale di Tiggiano si apre al mondo Dibattiti, cibo, artigianato e spettacoli per l’annuale...

Promozione in I Categoria per il We’ll Come United!

Le immagini immortalate da Gianpaolo De Siena del pareggio di domenica del OSA We’ll Come United che è valso la...

Presentazione del nuovo progetto SAI – Area Vasta di Avellino

Si è svolta questa mattina ad Atripalda, presso la Sala Consiliare del comune, la conferenza stampa di presentazione...

Primo incontro “Migrant Voices Heard” con ActionAid

Abbiamo avuto il piacere di ospitare il primo incontro per la provincia di Benevento del progetto di ActionAid Italia...

Servizio di TG2 Storie a Petruro Irpino sui Piccoli Comuni del Welcome

Servizio di Tg2 Storie a Petruro Irpino ed i Piccoli Comuni del Welcome, progetto sostenuto da Fondazione CON IL SUD....

La famiglia Barklev è in Italia dopo un viaggio di 8 giorni dall’Ucraina

Un viaggio della speranza, iniziato venerdì 4 marzo dall'Ucraina. Una famiglia di cinque donne (di cui una affetta da...