Seleziona una pagina

In seguito alla Conferenza “Alliance Migration” a Lisbona, alcuni rappresentanti di “Welcoming America”, organizzazione americana no-profit che ospita l’evento annuale “Welcoming Interactive” insieme alla Città di Dallas, hanno voluto inserire nel programma una presentazione della Rete dei Piccoli Comuni del Welcome, dando la possibilità di esporre il metodo, la nascita e i risultati raggiunti dalla creazione del Manifesto dei Piccoli Comuni del Welcome

Dallas, Texas – 700 partecipanti e ospiti speciali, tra cui l’ambasciatrice Julieta Valls Noyes, Assistente del Segretario di Stato dell’Ufficio popolazione, rifugiati e migrazione del dipartimento di Stato americano, e Mike Rawlings, ex sindaco di Dallas, organizzazioni da tutto il mondo invitate ad esporre le pratiche di successo nell’inclusione dei migranti, con uno sguardo allo sviluppo economico: questa la cornice della conferenza annuale “Welcoming Interactive”.

Previsti oggi gli interventi di Angelo Moretti, Presidente della Rete di Economia Civile “Sale della Terra” e referente nazionale della Rete dei Piccoli Comuni del Welcome, e di Antonio Luongo, progettista sociale della Rete “Sale della Terra”, che racconteranno le buone pratiche legate all’accoglienza diffusa nei Piccoli Comuni del Welcome, e come queste si leghino a processi di sviluppo locale e ad azioni volte a sopperire alla carenza di servizi e a contrastare lo spopolamento nei piccoli comuni che rischiano di sparire.

“The Welcoming Interactive” è una conferenza annuale che mette in evidenza pratiche di successo e storie stimolanti sull’inclusione degli immigrati, programmi, politiche e partenariati su sviluppo economico, impegno civico, leadership governativa e altro ancora, organizzata da “Welcoming America”, un’organizzazione senza scopo di lucro e apartitica che guida un movimento di comunità inclusive.