Seleziona una pagina

Iniziata a dicembre 2023, la raccolta promossa dal Mean ha coinvolto associazioni, volontari, famiglie, scuole, supermercati. «Cernusco e Vyshhorod sono distanti 2.086 chilometri, ma mai come in questi giorni sono e saranno così vicine. Grazie, dyakuiu in ucraino, alle nostre due comunità», dice Carlo Assi che ha coordinato la raccolta

di Gabriella Debora Giorgione su VITA NO PROFIT

Una straordinaria iniziativa di solidarietà, quella di Cernusco soccorre, che anche quest’anno ha raccolto i beni primari necessari alla popolazione ucraina per affrontare un altro rigido inverno di guerra, accogliendo l’appello del Mean-Movimento europeo di azione nonviolenta.
L’autoarticolato che ha raggiunto l’Ucraina è pieno di 216 scatole di barrette energetiche, sei presidi ortopedici e 296 scatoloni con i beni di vario genere, dal vestiario agli omogeneizzati.
Tutto donato spontaneamente dai cittadini del Comune di Cernusco sul Naviglio, in provincia di Milano, durante la grande iniziativa promossa, a favore del popolo ucraino e con il patrocinio del Comune di Cernusco, dalle associazioni cernuschesi Avis, Aido, Amici del Tempo Libero, Caritas, Associazione Alpini, Associazione Bersaglieri, Associazione Carabinieri, tutti coordinati dalla Protezione Civile locale e con la partecipazione di Avo-Associazione volontari ospedalieri.

Continua a leggere su VITA ⤵️

Ucraina: da Cernusco e Riano un tir di beni per l’emergenza inverno