La barca è il simbolo di chi arriva da lontano, del viaggio.
Un viaggio come quello che hanno affrontato Dhouha, Michelle, Blessing, Nancy, per arrivare fino a qui.
Durante questi tre mesi del laboratorio con Giulia Tesauro di viaggio ne hanno attraversato un altro, quello che ci ha portate nei luoghi del passato e del presente.
Adesso tocca al futuro, fatto di speranze e angosce. Ognuna di noi ha appeso su questa barca, costruita da Antonio Centrella con i ragazzi del Servizio Civile, dei bigliettini con su scritti i propri desideri.
L’augurio è che possano superare le tempeste e raggiungere mari bellissimi dall’orizzonte sereno.

(fb)